(...) La pittura di Renzo Rapacioli descrive in modo dettagliato e minuzioso oggetti che sono presenti giornalmente nella vita dell'uomo. Le opere presentano una composizione bilanciata costruita mediante una libertà compositiva originale.

Una figurazione, quella di Rapacioli, idonea a sottolineare l'impressione del momento e a svelare ricordi legati ad un soggetto. I suoi dipinti sono il prodotto di idee meditate a lungo e sono eseguite non di getto ma con razionalità.

(...) Forse Rapacioli realizzando queste nature morte vuole anche sottolineare il consumismo tipico della nostra epoca.

Elena Gavazzi - "VIVIPIACENZA" (27 Ottobre 2005)