Lontano da ogni sviluppo figurativo, la pittura di Renzo Rapacioli si inserisce in una visionarietà concreta, in quanto nelle sue opere fa rivivere la realtà nel tempo silenzioso di un sogno che accorda la tensione verso gli accadimenti degli eventi interiori.
Nella sua ricerca, sa trovare nelle cose più umili ed oggettive, un significato che attraverso un virtuosismo pittorico riesce a renderli vivi, avvolte in rarefatte atmosfere in cui si muovono i segni della vita in un loro codice, fatto di precise intuizioni.

Sono opere che sottolineano la quotidianità delle cose nel tempo, legate da una cromia sensibile agli effetti di luce. Renzo Rapacioli con una tecnica personale e raffinata esprime nelle sue tele suggestioni e sentimenti e in ogni forma affiorano sogni, visioni anche di memorie.

Renata Navalesi Gerevini (01 Settembre 2005)