Da Teleducato alla galleria di Stefano Sichel

Tutti i volti di “Arte perché” in una collettiva

A conclusione dell’interessante ciclo di trasmissioni di Teleducato dedicate all’arte nel corso del 2009, la galleria “Transvisionismo” di Castell’Arquato ha riunito in una bella collettiva tutti gli artisti protagonisti di “Arte perché”. Gli artisti che di volta in volta si sono alternati negli studi di Teleducato, ciascuno affiancato da un critico d’arte, sono stati undici: tre i piacentini (Donato Carlino, Renzo Rapacioli e Stefano Sichel), mentre gli altri otto provenivano da diverse città d’Italia.
(…) Renzo Rapacioli di Carpaneto dimostra una sicurezza espressiva che non deriva semplicemente dall’abilità tecnica (davvero straordinaria), ma da una pressoché totale aderenza emotiva ai soggetti delle sue composizioni, frutto di un lungo e meditato lavoro di scelta e di coinvolgimento interiore.

Gabriella Torricella - "LA CRONACA" (18 marzo 2010)